Satana vuole vagliarti (Luca 22:31)

Un ragazzo porta una pistola carica a scuola pronto per uccidere e Dio non lo ferma. Un terremoto rade al suolo una città e Dio non fa nulla. Una pandemia investe il mondo e Dio l’ha permette.

Che razza di Dio è questo!? “E’ un Dio sovrano direbbe qualcuno. Perché nulla può accadere se non ciò che Egli vuole o permette.”

Ogni volta che succede qualcosa di brutto il mantra “Dio è sovrano” viene usato come una sorta di giustificazione o spiegazione al male. So che questa potrebbe essere un’affermazione scioccante per alcune persone, ma il modo in cui alle volte percepiamo la sovranità, è sonnifero per la nostra fede.

La convinzione che Dio controlli tutto ciò che ci accade è una delle più grandi menzogne che il diavolo usa nelle nostre vite. Se questa convinzione è vera, allora le nostre azioni sono irrilevanti e i nostri passi di fede sono privi di significato.

Siamo d’accordo nel dire che Dio non è dietro ai nostri dolori ma molti pensano che sia Dio a permetterli. E alcune volte Dio permette al nostro nemico n°1, Satana, di agire nelle nostre vite.

Potresti dirmi, come può essere il contrario? È scritto nero su bianco nel vangelo di Luca: «Simone, Simone, ecco, Satana ha chiesto di vagliarvi come si vaglia il grano;» (Luca 22:31).

Satana ha bisogno di chiedere?

Ad una prima lettura sembra che Satana abbia bisogno di chiedere il permesso a Dio prima di toccare la vita di Pietro e di conseguenza quella di ogni cristiano ma il versetto, non dice, Satana ha chiesto il permesso ma Satana ha chiesto.

Quando leggiamo la parola chiedere non dovremmo interpretarla solo come una richiesta di permesso ma anche un esigere, pretendere o desiderare qualcosa su cui si ha un diritto. Ad esempio, quando andiamo in un negozio per acquistare un oggetto, al momento del pagamento chiediamo al commesso la ricevuta, il quale non può decidere di non darcela, perché è un nostro diritto che abbiamo acquisito dal momento in cui abbiamo acquistato l’oggetto.

Allo stesso modo quando Satana chiede lo fa sulla base di un diritto che ha acquisito da Eden nel momento in cui è riuscito a tentare Adamo. Infatti più avanti la Bibbia dirà che Satana è il dio di quest’epoca (2 corinzi 4:4) e gli dei come i ladri (Gesù lo definì anche cosi in Giovanni 10:10) non hanno bisogno di chiedere il permesso ma agiscono sulla base dei loro ruoli. Hai mai visto un ladro chiedere il permesso di svaligiare una casa?

Gesù con quella frase stava rivelando il piano di Satana: “Pietro. C’è una guerra in atto. Da una parte c’è il tuo Padre celeste che ti ama; dall’altra c’è Satana che ti odia”.

Dal momento che il nemico è già sconfitto l’unico modo con cui può vincerci è attraverso l’inganno, portandoci a credere a delle bugie fino a separarci da Lui oppure fino a vivere una vita dicotomica alla Giobbe, dove Dio alle volte ci da ed altre volte ci toglie.

Ti sei mai chiesto come mai il diavolo ha bisogno di mentirci? Perché non è onnipotente! Le persone mentono quando non hanno la potenza per fare ciò che vogliono. Le persone che non hanno potenza hanno bisogno di mentire o dare l’impressione che hanno potenza. Quindi l’unica “potenza” o arma che il nemico ha contro di noi sono le sue bugie. Infatti un altro dei suoi nomi è padre della menzogna. (Giovanni 8:44)

Se credi che un Dio buono fa il male, vince Satana.

Se credi che Dio ti stia facendo ammalare, forse per insegnarti qualcosa, Satana è felice.

È importante non confondere Dio con il diavolo, Lui non è l’autore del male. Dio è buono; Satana è cattivo. La volontà di Dio per la tua vita non è la volontà di Satana per te. Ciò che Satana vuole non è ciò che vuole Dio.

Satana vuole separarci da Gesù

«…ha chiesto di vagliarvi come si vaglia il grano» (Luca 22:31)

Vagliarvi come si vaglia il grano, significa separare: Satana vuole separarti da Gesù. Vuole che tu fugga via dal tuo primo Amore, ovvero da quello che per prima ti ha amato. Guarda come appaiono le parole di Luca in altre traduzioni:

«Simone, stai attento. Satana ha fatto del suo meglio per separarvi tutti da me, come la pula dal grano.» (Luca 22:31, MSG)

E andò proprio cosi, dal resto della storia sappiamo che Pietro e i discepoli abbandonarono il Signore.

«Allora tutti i discepoli lo abbandonarono e fuggirono.» (Mt 26:56)

Ciò che Satana desiderava si avverò.

Come pula setacciata, i discepoli si separarono da Gesù. Fu una vittoria per il nemico, o almeno così sembrava. Perché a differenza di Satana noi crediamo in un Dio onnipotente che volge il male causato dal nemico in bene. Questo è ciò che fa Dio: redime i nostri fallimenti e trasforma la sconfitta in vittoria affinché possiamo sperimentare il suo amore e la sua grazia incondizionata (Rm 8:28).

Infatti guarda le parole del v.32 «…ma io ho pregato per te, affinché la tua fede non venga meno;…».

Gesù avrebbe potuto pregare che ciò non accedesse. Avrebbe potuto pregare che almeno Pietro non giurasse il falso o imprecasse (Matteo 26,69-75). Per quanto Dio tenga alla moralità, Gesù non pregò neppure per quella. Bensì pregò per la sua mente.

Come la fede agisce nella nostra mente portandoci a credere, cosi le menzogne del diavolo lavorano li. Satana voleva portare Pietro a credere che una volta arrestato Gesù, lui e i discepoli sarebbero restati da soli per sempre. Ma mentre il diavolo agisce da avversario, Gesù agisce da intercessore. Satana non può distruggere completamente la vita di Pietro e la nostra perché Gesù intercede per i suoi.

Resisti

In Giacomo 4:7 sta scritto: «Sottomettetevi dunque a Dio. Resistete al diavolo ed egli fuggirà da voi». Alcune cose provengono da Dio e altre dal diavolo. Dobbiamo sottometterci alle cose che sono di Dio e resistere alle cose che vengono dal diavolo.

Dunque non credere delle bugie del diavolo e non ignorare i suoi piani. Non può vincere se non convincendoti nel fare affidamento sulla tua carne ed essere d’accordo con le sue bugie.

Arriveranno tempi difficili e la tua forza verrà meno. Ma Gesù sarà li a incoraggiarti. Potrai aver abbandonato il Signore, ma Lui non ti abbandonerà mai.

Nessuno potrà strapparti dalla sua mano. Niente potrà separarti dal suo amore.

È possibile che, fallirai e cadrai e sembrerà che il diavolo abbia vinto. Ma ricorda, la grazia di Dio è più grande del tuo fallimento.

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata.


*